Recensione: “Fiori di magnolia” di Rosa Ventrella

Avete presente quei romanzi che sembrano storie vere? Così intensi, così sinceri, così realistici da farvi credere che quella poteva essere la vostra storia?
Avete presente quando vi sentite in perfetta armonia con un personaggio e quel personaggio si confida con voi, come se foste amici da una vita?
Ecco, a me capita raramente, ma quando capita poi è amore in carta e inchiostro.
Mi appassionano i libri che parlano del passato, dei ricordi, di momenti che non ho potuto vivere perché figlia degli anni ’90. Mi piacciono i sentimenti buoni, quelli che non si trovano facilmente tra le strade del nostro mondo, sentimenti di rinascita e di riscatto, di prime e uniche opportunità che a volte hanno bisogno di una seconda opportunità.
Se trovo un romanzo con tutto ciò, trovo un piccolo tesoro da custodire gelosamente.
Così è per Fiori di magnolia di Rosa Ventrella, edito Amazon Publishing, che in verità è proprio una magnolia di parole profumate ed emozioni setose. Me ne sono innamorata, cosa posso farci?
Conoscevo già l’autrice per le sue precedenti opere pubblicate con Newton Compton, opere anch’esse delicatamente prorompenti, ma non all’altezza di quest’ultima impresa letteraria.

C’è un quid in più, il quid della realtà, perché Rosa Ventrella ci racconta una storia vera, una storia di foto e lettere e memorie. Perché anche il passato può vivere ancora e, nel caso di Fiori di magnolia, il passato vive attraverso le sillabe di un’autrice sensibile come poche.
La Ventrella crea intorno a Ninette, personaggio dall’ineguagliabile forza interiore, un mondo intenso e tridimensionale che coinvolgerà anche il lettore: non c’è nulla lasciato al caso, né un gradino, né un fiore, né una nuvola in cielo.
Rosa Ventrella si dimostra una pittrice di parole, non una semplice scrittrice che riesca a descrivere paesaggi ed emozioni con quattro aggettivi in croce. Che sapesse scrivere, per coloro che già la conoscono,  non è una novità… ma si è ampiamente superata!
In certi momenti, poi, leggendo, l’ho immaginata emozionarsi a sua volta nello scrivere alcune scene fondamentali e intimiste di Fiori di magnolia: ho la sensazione che in questo romanzo, la Ventrella abbia messo tutta se stessa. Ed è questo quel che cerco in un libro!
Il cuore dell’autore, il cuore dei personaggi, il mio cuore.
Sulla carta devono esserci i sentimenti, le passioni, le sofferenze, non solo paroline gettate qui e lì condite di avverbi.
Secondo me, un libro per essere davvero un buon libro deve avere tre qualità: realtà, morale, stile. Voglio leggere storie reali, anche se semplicissime, senza miliardari ed elicotteri privati che mi fanno girare il mondo. Voglio leggere storie che mi insegnino qualcosa su me stessa e gli altri, storie che abbiano un messaggio che vada ben oltre agli intrallazzi da letto. Voglio il pathos intellettuale, quello fatto di parole semplici che però sono poesia e sanno entrarmi dentro, incidendosi sull’anima.
E Fiori di magnolia, secondo me, è un buon libro.

 


 

Titolo: Fiori di magnolia
Autore: Rosa Ventrella
Editore: Amazon Publishing
Prezzo: € 4,99 – € 9,99
Pagine: 306

Sono gli anni Cinquanta. Nina ha vent’anni e sogna di viaggiare e diventare pittrice, di andare a vivere in Francia e trovare una nuova esistenza lontana da Castro, da una zia amareggiata e da uno zio ambiguo e senza scrupoli. L’amore per il mare salentino non basta a calmare il suo desiderio di altrove. Forse potrà riuscirci Vittorio, il solo in grado di mettere a sopire le sue inquietudini. Ma Vittorio, ossessionato dal sogno di donarle una vita migliore, parte per l’America. Dodici mesi soltanto, le promette, poi tornerà a prenderla, la sposerà e la porterà in Francia. I mesi però diventano anni, e Nina, Ninette come vuole essere chiamata, decide di rialzarsi e continuare a vivere. Parte così per Cressanges, in Francia. E qui decide di vestirsi di una nuova pelle. Finché il passato non torna a sconvolgere la sua pace forse ritrovata…

 


 

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: