In incipit veritas #6

In incipit veritas è una rubrica dedicata esclusivamente al selfpublishing, nella quale troverete le prime sette-otto righe di quei romanzi indipendenti che non ho ancora letto e hanno attirato la mia attenzione. 

Perché ho deciso di focalizzarmi sugli incipit?

 

Perché sono convinta che un incipit non può mentire, che un incipit è capace di dire in poche parole la “verità” sul libro da cui è stato estrapolato: perciò, per scegliere il titolo di questa mia nuova rubrica, ho storpiato scherzosamente uno dei proverbi latini a noi più noti.


ADESSO PERÒ VI LASCIO ALLE MIE TRE PROPOSTE SELF DI SETTEMBRE…

 

Mi odio!
Cos’altro dovrei fare?
Ho le mani sporche di sangue. Di quello di lei, di quello di lui.
Li ho uccisi io!
L’odore acre del fumo mi riempie le narici, mentre il mondo caotico non fa più nessun rumore. Urlare non serve a niente, le mie mani ferite mi danno la colpa.
Li ho ammazzati senza pietà, senza cuore.
Cazzo, Call!
Dov’era il nostro amore mentre li uccidevamo? Perché non lo abbiamo impedito?
Toglietemi le vostre sporche mani di dosso. Non potete tenermi lontano da lei. Non potete impedirmi di stringere lui.
Sono un assassino, è vero! Ma io li amavo più della mia stessa vita.
Io vivevo per loro!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

 

Per la quarta volta mi ripeto la lista di tutto l’occorrente per il viaggio. So che ormai è tardi per porre rimedio, ma perlomeno posso essere pronta alla catastrofe.
Preparare le valigie in una settimana non fa per me.
Sono abituata al mio elenco steso con calma estenuante e precisione certosina almeno con un mese di anticipo. Spunta dieci giorni prima, preparazione diabolica del bagaglio e ultimi acquisti al massimo nei due giorni che precedono la partenza.
Invece no, questa volta è stato tutto concentrato in pochissimo tempo. Di certo dimenticherò qualcosa di vitale importanza.
Ho già fatto mente locale per quanto riguarda medicine, corredo bagno, mare, gite fuori porta, varie ed eventuali. Eppure, c’è qualcosa che manca all’appello, ho la netta sensazione di non aver pensato a qualcosa di fondamentale.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!
 

“Un incontro interessante potrebbe cambiarti la vita.”
Il mio oroscopo dice proprio così oggi e penso che il mio astrologo di fiducia abbia bevuto un po’ troppo prima di scrivere queste cose. La maggior parte delle volte spara solo un mucchio di cavolate e anche stavolta non è stato da meno. Mi rispecchio nelle caratteristiche del mio segno in questo momento, sono una cancerina a tutti gli effetti. Sono lunatica e posso cambiare umore e decisioni nell’arco di una giornata. Ed è proprio quello che sta succedendo adesso. Ero serena e spensierata fino a due minuti fa, poi questo tizio ha cominciato a provarci con me e il mio umore è diventato subito pessimo.
Mi sta sulle palle a prescindere per due motivi.
Uno: è figo e sa di esserlo.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!
 


Quale leggereste per primo?

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: