Manga: Maria Antonietta – La gioventù di una regina

Ci sono mangaka che non puoi non leggere. Non amare. Mangaka che con pochi tratti disegnano davanti ai tuoi occhi un mondo molto lontano dal tuo, molto diverso dal tuo.


Fuyumi Soryo è una di quei mangaka difficili da dimenticare, vuoi perché le sue storie sono così piene di emozioni, gli sguardi dei suoi personaggi così veri: vuoi perché è un genio. Punto. E Mars rappresenta una delle sue opere più belle, più intense: basta fare una ricerca su Google immagini per farsene un’idea!


Star Comics, alcune settimane fa, di Fuyumi Soryo, ha pubblicato Maria Antonietta – La gioventù di una regina, volume unico in cui la mangaka ci racconta la vita della futura regina di Francia, con una prospettiva del tutto diversa da quella a cui siamo abituati.
Prima di perdermi in riferimenti storici, frasi su frasi, sensazioni, una piccola parentesi va aperta per la qualità dell’edizione: non solo raffinata, con dei colori pastello delicati e inserti dorati che rapiscono lo sguardo in un secondo, ma la carta – sia della sopraccoperta sia degli interni – è molto compatta e poco porosa. E io la amo molto compatta e poco porosa.
Ho una sorta di fissazione per la grammatura della carta usata per libri, manga, agende, quaderni. Deve essere di un certo livello e quella usata per Maria Antonietta – La gioventù di una regina è davvero ottima. In passato, con alcuni volumetti sempre della sopracitata casa editrice, come quelli di Kamisama Kiss, mi è capitato di trovarmi le dita stampigliate d’inchiostro a fine lettura. Ciò, in certi casi, è dovuto alla qualità della carta poco assorbente per esempio.
Posso, quindi, assicurarvi che questo inconveniente non accadrà con Maria Antonietta – La gioventù di una regina, anzi vi innamorerete sin da subito dall’estetica del volumetto: un piccolo gioiello da leggere ed esporre, sfiorare, annusare.
Faccio infatti i miei complimenti a Star Comics per l’eccellenza grafica e la cura dei materiali scelti per questa pubblicazione.
La storia di Maria Antonietta – La gioventù di una regina non è certo meno curata del suo apparato grafico, piuttosto dimostra una ricerca storica, seppur romanzata, ben puntigliosa. Non per niente Fuyumi Soryo ha collaborato con Château de Versailles e Glénat Editions per realizzare una tale opera e ricostruire scenari e gestualità, senza mai scivolare sull’errore architettonico o antropologico.
La mangaka riesce a centellinare nozioni e sentimenti nelle sue pagine, con il suo tratto riconoscibilissimo, evitando punti morti e dialoghi sconnessi, pagine inutilmente utilizzate. In effetti, di pagine, ne ha poche e le sfrutta tutte al massimo.
Della storia non vi dirò nulla nello specifico, poiché questa recensione diverrebbe un riassunto, ma come potete ben immaginare Maria Antonietta – La gioventù di una regina parla appunto della gioventù dell’arciduchessa d’Austria prima di diventare regina di Francia nel 1770.
Maria Antonietta, si sa, è un personaggio alquanto controverso. Frivolo, annoiato, irrispettoso. Amato e odiato. Odiato e amato.
Io ero curiosa di conosce la visione che Fuyumi Soryo aveva di lei e la sua visione non mi ha affatto delusa, dalla psicologia alla caratterizzazione fisica – quest’ultima elegante e per niente grottesca – della protagonista, al tratto della mangaka che, sì, si evolve ma non si tradisce mai.
Belli quindi i riferimenti storici, i disegni, le emozioni. Soprattutto la qualità dell’edizione a un prezzo davvero piccolo per un’opera così.
Insomma Maria Antonietta – La gioventù di una regina è da comprare, leggere e consigliare. E rileggere…
Be’, sì, io lo sto per rileggere! 

 


 

Titolo: Maria Antonietta – La gioventù di una regina
Autore: Fuyumi Soryo
Editore: Star Comics
Prezzo: € 7,00
Pagine: 208

Un pregevole volume unico firmato Fuyumi Soryo, dedicato a una delle figure più popolari della storia moderna: sua maestà Maria Antonietta. Con l’accuratezza filologica che contraddistingue i suoi lavori, come l’acclamato Cesare – Il creatore che ha distrutto, la maestra Soryo approfondisce uno spaccato inedito e poco raccontato della vita della più chiacchierata sovrana di Francia: l’infanzia e gli anni giovanili che precedono il suo matrimonio con il futuro re Luigi XVI. Caratterizzata da un eccezionale comparto grafico, frutto di una certosina ricostruzione degli ambienti e dei costumi d’epoca realizzata in collaborazione con il Castello di Versailles, l’opera restituisce realtà storica all’esperienza umana di una ragazza destinata a diventare la più famosa e “maledetta” regina di Francia.

 


 

FAQ

  • Maria Antonietta – La gioventù di una regina è autoconclusivo? Sì, lo è.
  • Dove posso acquistarlo? Sul sito dell’editore o in fumetteria.
  • Il volumetto è a colori? No, a parte quattro pagine iniziali.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: