Recensione in anteprima: “Chloe”

Chi non ha mai desiderato di cambiare vita per ricominciare da zero? E chi non ha un piccolo segreto che tiene tutto per sé?

Be’, Chloe Bennett ne sa qualcosa…

 

Bella, famosa, seguitissima sui social. Sfila da una passerella all’altra e vorrebbe fare il “salto”, quello che la confermerebbe la top model del momento: per questo accetta di partecipare alla settimana della moda di Brygge.
Brygge è un regno europeo sconosciuto, quasi sempre coperto di neve e con dei principi niente male. E Chloe non è immune al fascino di uno di questi principi, ma quale? E qual è il segreto di Chloe?
Tra abiti bellissimi e nobili dalla bellezza intramontabile, Leila Awad ci racconta una fiaba moderna, nella quale Cenerentola probabilmente non è davvero Cenerentola, avvolgendoci con uno stile semplice e romantico.
Amante dei royals di tutto il mondo, l’autrice sfrutta questa passione per intrecciare le vite di persone normali a quelle di sangue blu: in un tripudio di riverenze, futuri re, matrimoni combinati e fotografi impiccioni. Un mix di situazioni esplosive sul quale spesso abbiamo fantasticato, ipotizzato. O, persino, letto sui rotocalchi.
Chloe, a mio avviso, è un romanzo corale. Più voci e più protagonisti si susseguono e crescono tra le sue pagine.
Abbiamo Edvard, erede al trono di Brygge.
Poi c’è Josefien, la sorella di Edvard, fidanzata con una persona normale.
Non posso non nominare Sebastian, l’incarnazione del vero principe azzurro.
Ma il mio cuore è di Alexander. Testone e sexy. Uno di quei uomini che vorresti amare e poi prendere a sberle.
Leila Awad intreccia le vite di ciascun personaggio, ne fa risaltare il bello e il brutto, le luci e le ombre, dimostrando una certa dimestichezza nell’elemento “reale”, tra castelli e proprietà disperse nei boschi, tra eventi di beneficienza e i doveri di chi non può mai sottrarsi dai doveri.
Il romanzo è spigliato, divertente, magico, una parentesi tra realtà e sogno. Un piccolo gioiello di emozioni. Emozioni tristi, dolci, nostalgiche come i baci dati sotto la neve e le passeggiate notturne per le vie di un regno a momenti incantato.
Credo che Chloe possa piacere un po’ a tutte, soprattutto se si è in cerca di una fiaba moderna, scritta in modo delicato e con quegli accenti sensuali che non dispiacciono mai.
Personalmente, l’ho trovato un ottimo libro: per lo stile, per i contenuti, per l’aspetto fiabesco. Insomma, Chloe è stata una vera boccata d’aria. Una pausa piacevole. Un palpito nell’anima.

 


 

Titolo: Chloe
Autore: Leila Awad
Editore: Self-publishing
Prezzo: € 2,99 – € 12,00
Pagine: —

DISPONIBILE DAL 22 LUGLIO

Chi la segue sui Social Network pensa di conoscere tutto di Chloe Bennett: calca le passerelle più importanti, vive a New York, ama fare colazione da Tiffany ed è fidanzatissima. Quello che non sanno è ciò che si nasconde dietro la patina di dorata perfezione, oltre le copertine e i selfie con le amiche.
Alla sua carriera manca solo la grande occasione che la consacri nell’Olimpo delle topmodel, che arriva sotto forma di un piccolo regno europeo.
Anche di Brygge si sa ben poco, ma quando vi viene organizzata una settimana della moda assurge agli onori della cronaca con le sue scogliere, le strade acciottolate e, soprattutto, i suoi rampolli reali, giovani, belli e scapoli!
Quando Chloe incrocia gli occhi verdi del bel principe è come fare un tuffo nel passato.
I pettegolezzi si inseguono, lo scoop sembra servito, ma nulla è come appare e, per la seconda volta, la modella si trova costretta a decidere tra il grande amore e il proprio futuro.

 


 

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: