Recensione in pillole: “Abbastanza da tentarmi” di Leila Awad

Vi riconoscete nell’orgoglio o nel pregiudizio? In Elizabeth Bennet o Mr Darcy? Personalmente posso dirvi che sono un mix di entrambi, così come lo sono pure Isabella e Liam, i protagonisti di Abbastanza da tentarmi.

Leila Awad nella sua (quasi) nuova avventura letteraria, ci racconta una storia dai sapori austeniani,  in un contesto contemporaneo e madrileno.
L’ambientazione, di fatti, quasi come i lampanti richiami a Orgoglio e Pregiudizio, fanno da cornice a una storia d’amore di battibecchi e passione.

 

Leila Awad dimostra una buona padronanza dell’italiano e un’ottima cultura storico-geografica di Madrid. Quest’ultima peculiarità spicca in tutto il romanzo, quando Isabella descrive minuziosamente l’ambiente che la circonda.
Madrid è ovunque. Nel cibo, nelle strade, nella realtà sociale.
Probabilmente ciò può rallentare la lettura se non si è abituati a quelle opere che scendono nel dettaglio “ambientale” e che vanno a intessere, non solo una narrazione sentimentale, ma anche la realtà urbana nella quale i personaggi si muovono: per quanto mi riguarda, ho adorato questa caratteristica!
Abbastanza da tentarmi è senza dubbio un romanzo adatto alle lettrici romantiche e curiose, quelle che non si spaventano davanti a una scrittura più corposa, piena di spunti storici e socio-politici. Abbastanza da tentarmi è soprattutto un libro che fa sorridere, viaggiare con la mente e il cuore, che fa sognare Madrid e un amore litigarello.

 


 

Titolo: Abbastanza da tentarmi
Autore: Leila Awad
Editore:  More Stories
Prezzo: € 2,99 – €14,99
Pagine: 366

Isabella Bendecido ha una grande passione: scrivere.
Per questo, quando finalmente ha l’opportunità di frequentare uno stage a El Paìs, è al settimo cielo.
Da subito, però, iniziano i problemi.
Liam Adreci, uno dei giornalisti di punta, temuto e stimato dai suoi colleghi, la tratta con superiorità. Il loro rapporto d’amore e odio culmina in un viaggio a Parigi, quando si ritrovano ad affrontare sentimenti che nessuno dei due può più ignorare.
Rientrati a casa, però, dovranno scontrarsi con la realtà. Le rispettive famiglie, infatti, non vedono di buon’occhio la nuova relazione, e cercheranno di ostacolarla in tutti i modi.
Tra caratteri orgogliosi e troppi pregiudizi, tra parenti ingombranti e inopportuni pretendenti, quanto in là si spingeranno Isabella e Liam prima di comprendere dove sia la verità?
In fondo, tutte noi sogniamo un Mr. Darcy, ma quando poi lo troviamo non è sempre tutto rose e fiori.

 


LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: