Recensione: “L’amore non ha rivali” di Bella Jewel

A CURA DI YLENIA VALDESTURLI

 

Eccoci tornati, cari lettori, con una nuova recensione tutta rosa! Il romanzo che sto per recensirvi, classificabile come new adult e contemporary romance, vista l’età dei personaggi, è stato portato in Italia da Newton Compton Editori poche settimane fa: vi parlo di L’amore non ha rivali, dell’autrice best seller Bella Jewel.

Posso essere molto schietta con voi? A questo libro non avrei dato un centesimo, ve lo assicuro. Pensavo fosse la classica storiella che non mi avrebbe presa e che mi avrebbe annoiata da morire.
Quando ho scelto di leggerlo, ero quasi sicura che avrei dato un giudizio negativo e invece, rullo di tamburi, così non è stato. Il romanzo l’ho praticamente divorato (alla faccia delle mie stesse aspettative) e mi è piaciuto moltissimo.

 

Partiamo, comunque, dall’inizio.
Innanzitutto c’è da dire che la copertina è bella colorata. Mi piace, anche se la trovo troppo confezionata, ma come si suol dire “mai giudicare un libro dalla copertina”, perciò ho lasciato perdere quella e mi sono concentrata sulla lettura.
Il romanzo è scritto in prima persona, cosa che di solito non gradisco molto, ed è raccontato dalla protagonista, Tia (Tiani). C’è un paragrafo dal punto di vista di Reign, il protagonista maschile, che serve per comprendere un passaggio piuttosto importante, ma per il resto, è sempre Tia a raccontare la storia.
Ho trovato il romanzo molto fluido, benché ci fosse qualche errore (piccoli refusi che, tuttavia, non pregiudicano in alcun modo la mia lettura e il mio giudizio). Una cosa che mi ha infastidito sono stati i dialoghi, il modo in cui sono inseriti all’interno del romanzo, li ho trovati un po’ confusionari, ma è comunque vero che si tratta dello stile dell’autrice.
Nonostante questo la lettura è davvero godibile… Se lasciate da parte il desiderio di uccidere Reign ogni due secondi come è successo a me. Per circa tutto il libro ho desiderato picchiarlo, soprattutto alla comparsa fisica di Selena, la sua ex fidanzata.
Ragazzi, avrei voluto prendere a sberle lui e lei.
Tia(ni), invece, mi è piaciuta tantissimo.
È una donna veramente fantastica. Non si lagna e sa quello che vuole. Certo, comprensibilmente ha paura, come ogni individuo sulla faccia della terra, ma ho apprezzato davvero il suo personaggio. È bella, sexy e divertente. Ha la lingua lunga e tagliente. Vi giuro che vorrei un’amica così… Se non fossi già io quella irriverente e dalla lingua lunga.
La sua migliore amica è Autumn che, onestamente, per quanto poco si sia mostrata, è comunque un esserino da proteggere.
È dolcissima e l’ho amata da morire (soprattutto nei confronti di Reign!).
Un’altra donna all’interno del romanzo è Selena. Sì, la ex di Reign. Questa “donna”, e qui sono doverose le virgolette, mi ha davvero lasciata con l’amaro in bocca: è tutto quello che odio in un essere umano, soprattutto femminile, concentrato in una figura che già dall’inizio non ho proprio sopportato. Durante la lettura, inoltre, dopo aver scoperto determinate cose, ho smesso persino di definirla essere umano. Impossibile non odiarla, ve lo assicuro.
Una menzione d’onore va alle vecchie signore, solo leggendo il libro scoprirete di chi e cosa parlo: le ho adorate, ve lo giuro!
Passando ai personaggi maschili…
Devo dire che a parte i biker, Reign e Xander mi hanno dato un po’ di problemi.
Xander è viscido, appare poco (per fortuna) all’interno del romanzo, ma mi ha messo i brividi.
Poi c’è lui, Reign. Onestamente parlando avrei voluto davvero picchiarlo (come già detto), per certi versi è stato davvero una lagna. Seriamente, come puoi essere innamorato di quella megera di Selena? Ma che problemi ti affliggono? Osceno. Ci sono stati dei passaggi all’interno del romanzo che me lo hanno davvero fatto odiare… Grazie al cielo, Tia ha fatto sì che riuscissi anche ad apprezzarlo, o avrei finito per lanciare il tablet e il telefono da qualche parte in maniera davvero molto isterica.
Per concludere, posso dire tranquillamente che questo libro mi è piaciuto e mi ha fatta sia ridere sia soffrire: in alcuni passaggi avevo le lacrime agli occhi per le risate, in altri perché semplicemente mi si spezzava il cuore in mille pezzi.
Per una volta ho trovato un personaggio femminile molto ben costruito rispetto a quello maschile (insomma di solito sono le donne le lagne!) e questa cosa mi è davvero piaciuta.
Penso che Bella Jewel sia un’autrice da tenere d’occhio!
A me, invece, non resta che salutarvi!

 

 


 

Titolo: L’amore non ha rivali
Autore: Bella Jewel
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: € 0,99
Pagine: 274

Nelle questioni sentimentali tutti gli uomini hanno una spalla. A partire dall’abbordaggio nei bar, fino alla risoluzione dei litigi più spinosi, hanno bisogno di sapere che c’è qualcuno che regge loro il gioco. Per Reign Braxton quel qualcuno sono io. E nonostante sia una donna, sono l’alleata migliore che possa desiderare per riconquistare la sua ex. Già, perché il grande Reign, l’uomo più sexy del nostro secolo… soffre per amore. Ed è disposto a pagarmi una fortuna per tentare di ingelosire la donna che gli ha spezzato il cuore. Il piano potrebbe funzionare e per il giusto prezzo sono disposta a fare tutto quello che mi chiede. Ma nel nostro accordo non avevo previsto una clausola fondamentale: non innamorarmi di lui.

 
 


 PRODOTTO RICEVUTO DA NEWTON COMPTON EDITORI

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: