Recensione: “Ti regalo le stelle” di Jojo Moyes

A CURA DI YLENIA VALDESTURLI

 

Eccomi qui con la nuova recensione di un libro che mi è piaciuto tantissimo: si tratta di Ti regalo le stelle di Jojo Moyes, autrice di Io prima di te, tornata con un’opera che definirei sia introspettiva sia storica.

Ad essere sinceri, il titolo può fuorviare e far pensare che questo sia solo un romanzo d’amore, ma non è affatto così.

 

Quando ho cominciato a leggere le prime pagine di Ti regalo le stelle, ho capito subito che sarebbe stato un romanzo differente da quelli da me finora letti, e non mento quando vi dico che si è guadagnato un posto nel mio cuore.
In primo luogo è importante conoscere un minimo il contesto storico del romanzo: la guerra di Secessione americana e i suoi strascichi, come l’alfabetizzazione femminile, in quanto all’epoca si pensava che una donna istruita era alla ricerca di Satana.
Sì, perché leggevano e scrivevano. Perché erano acculturate e quindi riuscivano a pensare da sole, senza l’aiuto di un marito, di un padre o un di fratello.
Mi sono innamorata fin da subito della protagonista, una donna forte e non adatta al tempo in cui vive. Alice è destinata a grandi cose e ciò che le accade non le ha portato altro se non dolore.
Sposare Bennett per esempio non è stata una mossa vincente, soprattutto per via del padre di lui che tenta disperatamente di manipolare il figlio per ottenere ciò che vuole: un uomo all’antica, diremmo in molti, che non è disposto ad avere sotto lo stesso tetto una donna pensante come Alice.
So che dovrei detestare Mr. Van Cleve, ma più di lui credo di non poter sopportare il figlio che, purtroppo, è davvero succube di un uomo meschino.
La figura dell’uomo, in questo libro, è davvero spregevole. Quasi irrecuperabile.
Da donna mi sono sentita molto coinvolta, mi sono innamorata di questi personaggi femminili forti e tenaci che non hanno mai dato nulla per scontato, ma soprattutto hanno fatto di tutto per non farsi mettere i piedi in testa.
Credo che Ti regalo le stelle abbia quei elementi che servono affinché possiamo in qualche modo immedesimarci in ciò che accade: nei personaggi e nelle loro storie e…  proprio per questo ammetto di aver desiderato entrare dentro il libro per dare quattro sberle a quell’arrogante di Van Cleve.
Ho apprezzato molto anche lo stile dell’autrice, grazie a una traduzione e un editing ben fatti: la lettura è stata scorrevole e non ho notato alcun errore, una cosa che apprezzo molto in effetti. Inoltre Jojo Moyes riesce ad attirare l’attenzione fin da subito per via di uno stile per niente difficile e pomposo, nonostante l’ambientazione.
Per tutto ciò e per molto altro, arrivata alla fine di questa recensione, non mi resta che augurarvi una buona lettura!

 


 

Titolo: Ti regalo le stelle
Autore: Jojo Moyes
Editore: Mondadori
Prezzo: € 9,99 – € 19,00
Pagine: 408

1937. Quando Alice Wright decide impulsivamente di sposare il giovane americano Bennett Van Cleve, lasciandosi alle spalle la sua famiglia e una vita opprimente in Inghilterra, è convinta di iniziare una nuova esistenza piena di promesse e avventure nel lontano Kentucky.
Presto però le sue rosee aspettative e i suoi sogni di ragazza si scontrano con una realtà molto diversa. Costretta a vivere sotto lo stesso tetto con un suocero invadente, il dispotico proprietario della miniera di carbone locale, Alice non riesce a instaurare un vero rapporto con il marito e le sue giornate diventano sempre più tristi e vuote. Così, quando scopre che in città si sta costituendo un piccolo gruppo di donne volontarie il cui compito è diffondere la lettura tra le persone disagiate che abitano nelle valli più lontane, lei decide con entusiasmo di farne parte.
La leader di questa biblioteca ambulante a cavallo è Margery O’Hare, una donna volitiva, libera da pregiudizi, figlia di un noto fuorilegge, una donna autonoma e fiera che non ha mai chiesto niente a nessuno, tantomeno all’uomo che ama.
Alice trova in lei una formidabile alleata, un’amica su cui può davvero contare, specie quando il suo matrimonio con Bennett inizia inevitabilmente a sgretolarsi. Altre donne si uniranno a loro e diventeranno note in tutta la contea come le bibliotecarie della WPA Packhorse Library.
Leali e coraggiose, cavalcheranno libere sotto grandi cieli aperti e attraverso foreste selvagge, affrontando pericoli di ogni genere e la disapprovazione dei loro concittadini per portare i libri a persone che non ne hanno mai visto uno, allargando i loro orizzonti e cambiando la loro vita per sempre.
Ispirato a una storia vera, Ti regalo le stelle è una dichiarazione d’amore per la lettura e i libri. Un romanzo indimenticabile, appassionato e romantico le cui pagine volano, coinvolgendo e commuovendo il lettore.

 
 


 PRODOTTO RICEVUTO DA MONDADORI

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: