Review party: “Cerco te” di Mauro Mogliani

Quattro donne, un Nessuno, sequestri, segreti che diventano verità, un finale da cardiopalma: alcuni degli elementi di Cerco te, il nuovo romanzo di Mauro Mogliani per Leone Editore.

Poche pagine, ma un thriller fuori dai classici schemi.

 

L’autore, con uno stile semplice, riesce a ordire e spiegare il plot senza difficoltà: senza perdere il filo logico e snaturare i suoi personaggi.
Una lettura molto scorrevole, veloce, che non perde il ritmo, lo mantiene abbastanza cadenzato. Cerco te è un gioco psicologico, un gioco di identità, contrasti, di vittime e carnefici che forse non sono davvero vittime e carnefici. Un mix elettrizzante e strano, in un intrigo di eventi, conseguenze, pensieri: come se il destino volesse giocare con gli esseri umani, rendendoli pedine di una partita a scacchie che segue le sue personalissime regole.
È il primo romanzo di Mauro Mogliani che leggo e ammetto che ha saputo mantenere vivo il mio interesse di pagina in pagina.
Non sto qui a raccontarvi la storia di Cerco te. Come dico sempre, recensisco libri, non li riassumo, inoltre farlo con un thriller sarebbe deleterio: vi toglierei il bello di scoprire, ipotizzare, sorprendervi. Posso, però, dire che il finale mi ha lasciata senza parole.
Pare che un’accetta sia calata sulla carta. Zac. Fine.
Mi ha sconvolta, mi è piaciuto e non mi è piaciuto. L’ho trovato originale: e mi ha procurato una marea di sensazioni contrastanti con l’ultima parola e l’ultimo punto di Cerco te.
Se dovessi trovare un difetto, potrebbe essere la lunghezza dell’opera. Qualche pagina in più non mi sarebbe dispiaciuta, soprattutto perché ho trovato l’ispettore Nardi molto molto intrigante… Chissà se Mauro Mogliani ha in mente di dedicargli un altro romanzo!
Di materiale, a mio avviso, ce n’è. Eccome se ce n’è.
In conclusione: Certo te è un thriller godibile, sopra le righe, spiazzante, capace di essere apprezzato anche da quei lettori che non padroneggiano al 100% il genere.

 


 

Titolo: Cerco te
Autore: Mauro Mogliani
Editore: Leone Editore
Prezzo: € 11,90
Pagine: 180

L’ispettore Nardi riceve una lettera misteriosa, firmata «Nessuno», che dà inizio a un gioco perverso: quattro donne verranno sequestrate in successione e rilasciate dopo sette giorni. Spetterà a Nardi, con l’aiuto dell’ispettore Gambuti, scoprire cosa lega tutte le vittime, per anticipare le mosse di Nessuno, capirne gli intenti e impedire che compia l’annunciato omicidio finale.
 
 


 

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: