Review party: “Lo schema di gioco” di Kristen Callihan

Capita di essere una mosca bianca, no? Capita di esserlo e che nessuno lo sa. Insomma, quante volte, ci hanno giudicato per il nostro aspetto e per il nostro modo di rapportarci col mondo?

Una decina di volte, un centinaio di volte, un migliaio di volte?

 

Spesso le persone danno per scontato che il nostro Io interiore sia identico al nostro Io esteriore. Se sei, quindi, un giocatore di football grande-grosso-e-famoso devi per forza essere un giocatore di football irresponsabile-stronzo-e-dongiovanni.
Eppure, a quanto pare, l’apparenza inganna. Perché?
Perché Ethan Dex sarà, sì, un giocatore di football grande-grosso-e-famoso: ma non è irresponsabile, stronzo e dongiovanni.  Vuole quel tipo d’amore che arriva fino alla fine, che non si sofferma soltanto negli anni più belli. Vuole un amore duraturo, forte, che gli riempia il cuore. Non solo il letto.
È lampante che si discosti dal solito prototipo dell’uomo alpha soprattutto per una ragione, che ovviamente non vi dirò, e questa ragione lo rende oltremodo diverso dai tòpoi che la letteratura femminile spesso ci propone: lui spezza il cliché, poco importa se ha barba e tatuaggi, dentro Ethan è un universo a parte.
E… io l’ho adorato!
Secondo me, Lo schema di gioco – terzo capitolo della Game on series di Kristen Callihan edito in Italia dalla casa editrice Always Publishing – avrebbe dovuto intitolarsi semplicemente Ethan Dex. Per quale ragione? Lui è il romanzo. Con il suo essere saggio, controllato, paziente. Con il fatto che cerca di tenere a bada i propri istinti, per poi però diventare una furia di seduzione. Kristen Callihan è riuscita a caratterizzarlo molto bene, è riuscita a distinguerlo dagli altri suoi colleghi di carta: a farlo emergere dalla carta con naturalezza.
Lo stile dell’autrice è molto semplice, diretto, senza particolari fronzoli. Le scene erotiche sono ben descritte, ma non volgari (N.d.R. Piccolo appunto per le lettrici sensibili!). Fi si è dimostrata una buona compagna di giochi, i personaggi secondari pure, però, care mie lettrici, Ethan è Ethan e ho buttato giù quattrocento parole per farvelo comprendere.
Comunque, Lo schema di gioco è una lettura piacevolissima, scorrevole, di quelle che ti porti sotto le coperte per trascorrere una serata al caldo, mentre fuori c’è il finimondo (in questi giorni qui c’è il finimondo). Vi farà sorridere, riflettere, emozionare e scappare una lacrima. I motivi non ve li rivelerò nemmeno sotto tortura, dovrete essere voi a scoprirli, leggendo il terno romanzo della Game on series.

Approvato e sottoscritto!
Ora ditemi dove  posso trovare un Ethan!

 


 

Titolo: Lo schema di gioco
Autore: Kristen Callihan
Editore: Always Publishing
Prezzo: € 5,99 – € 13,90
Pagine: 248

Unica regola, non arrendersi… mai!
Ethan Dexter ha un amore da conquistare ed è stanco di rimanere a bordo campo.
L’indecifrabile gigante del football è ben lontano dallo stereotipo del giocatore tutto donne e divertimento. Da sempre focalizzato solo sul gioco, Ethan è pacato, riflessivo e, in apparenza, imperturbabile.
Eccetto quando si tratta di una piccola esuberante e impertinente fatina bionda.
Fiona Mackenzie ha una sfida da raccogliere e un cuore da proteggere.
La giovane designer non sa cosa pensare quando si tratta di Dex. Barba, tatuaggi e muscoli minacciosi stridono con il suo atteggiamento schivo ed enigmatico, e soprattutto con le voci che girano sul suo conto.
Ma dall’istante in cui si troverà al centro delle sue silenziose attenzioni, sa per certo di voler scoprire cosa succede quando il famigerato controllo di Dex trova libero sfogo.
Dex è alla ricerca di un amore che sia per la vita e per conquistare per sempre la frizzante Fi è pronto a scendere in campo con il suo infallibile schema di gioco di fascino e perseveranza.
Ma alcuni tradimenti non posso trovare perdono.

 


PRODOTTO RICEVUTO DA ALWAYS PUBLISHING

LASCIA IL TUO COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Potrebbero anche interessarti

Ecco altri articoli simili a quelli letti di recente!

error: