Tutto quello che avreste voluto sapere su “Tentare di non amarti” e non avete mai osato chiedere

Tentare di non amarti è entrato nella mia vita qualche anno fa, prima che venisse pubblicato da Amazon Publishing e diventasse il best seller che è: mi bastò una sola notte – una notte davvero piena di sensazioni! – per innamorarmi perdutamente della storia d’amore di Marcus e Penny, proprio per questo oggi, a distanza di tantissimo tempo, grazie alla disponibilità di Amabile Giusti, lascio la parola a loro…

Recensione: “Schegge di ricordi” di Monica Lombardi

Come si può tornare a vivere normalmente dopo l’orrore? E come si fa a essere normali, quando ormai di normale non si ha più nulla?
Le mente ricorda per noi anche se non vogliamo, anche se cerchiamo di dimenticare tutto, di mettere a tacere i sentimenti. La mente è una bastarda che non ci lascia in pace, forse più di chi in verità è stato il nostro carnefice.
Livia vive nella confusione, nelle sue paure, vive momenti di profondo malessere, in cui, la notte, gli incubi la sovrastano, la inghiottono, la distruggono.
Quanta forza ci vuole per andare oltre? Quanta forza ci vuole per vincere la nostra partita più importante con la vita?Tanta, davvero tanta, e Schegge di ricordi – mai titolo fu più adatto! – lo dimostra di pagina in pagina, di parola in parola, formando davanti agli occhi del lettore uno scorcio reale che spiazza e tocca il cuore.
Dopo Schegge di verità, edito sempre Amazon Publishing, Monica Lombardi torna con un’eroina che non ha nulla di canonico e ordinario: una donna quasi oscura, che sa cingersi di filo spinato, per nulla debole anche se ha mille debolezze.

error: