Recensione: “Fiori di magnolia” di Rosa Ventrella

Avete presente quei romanzi che sembrano storie vere? Così intensi, così sinceri, così realistici da farvi credere che quella poteva essere la vostra storia?
Avete presente quando vi sentite in perfetta armonia con un personaggio e quel personaggio si confida con voi, come se foste amici da una vita?
Ecco, a me capita raramente, ma quando capita poi è amore in carta e inchiostro.
Mi appassionano i libri che parlano del passato, dei ricordi, di momenti che non ho potuto vivere perché figlia degli anni ’90. Mi piacciono i sentimenti buoni, quelli che non si trovano facilmente tra le strade del nostro mondo, sentimenti di rinascita e di riscatto, di prime e uniche opportunità che a volte hanno bisogno di una seconda opportunità.
Se trovo un romanzo con tutto ciò, trovo un piccolo tesoro da custodire gelosamente.
Così è per Fiori di magnolia di Rosa Ventrella, edito Amazon Publishing, che in verità è proprio una magnolia di parole profumate ed emozioni setose. Me ne sono innamorata, cosa posso farci?
Conoscevo già l’autrice per le sue precedenti opere pubblicate con Newton Compton, opere anch’esse delicatamente prorompenti, ma non all’altezza di quest’ultima impresa letteraria.

error: